MENU’

CONSIGLI

VIAGGIARE INFORMATI

Mombasa, dopo Nairobi la città più grande del Paese con circa 1 milione di abitanti, rappresenta uno dei più antichi insediamenti affacciati sull’Oceano Indiano. Essa sorge su di un’isola situata sul delta di tre fiumi. La città di Mombasa, polo economico e turistico di rilevanza, è servita da uno degli aeroporti internazionali più importanti dell’intero continente, il Jomo Kenyatta, e da un porto molto attivo nel turismo costiero.

Da non perdere

Mombasa è un luogo ricco di attrattive, non a caso raccoglie il 47% del flusso turistico dell’intero Paese. Il Mamba Village ospita più di 20.000 coccodrilli oltre ai famosi mamba verdi e cobra. Fort Jesus è uno straordinario esempio di architettura militare portoghese risalente alla fine del Cinquecento, trasformato in un museo che ricostruisce storia e tradizioni della città kenyota. Passando attraverso Mbarak Hinaway road, ci si può perdere nei vicoli della Città Vecchia, ammirare le botteghe artigiane e le splendide mosciarabeie lignee (balconi in legno protetti dalle persiane) delle abitazioni consumate dal tempo. Non può mancare una visita alla Moschea Mandhry, datata 1570, la più antica delle 48 moschee presenti in città. Dal miscuglio di razze e culture deriva la presenza di luoghi di culto di diversa natura, come il tempio Swaminaryan, il tempio Parsi, la Cattedrale Cattolica dello Spirito Santo e quella anglicana. Chi preferisce rilassarsi al mare, ha a sua disposizione km e km di spiagge di sabbia finissima con mare incontaminato e angoli di bellezza selvaggia. Alcune spiagge sono protette dalla barriera corallina, facilmente raggiungibile a nuoto o a piedi durante la bassa marea.

Eventi

Un insolito ma straordinario evento è costituito dalle mandrie di antilopi, milioni di esemplari, che nei mesi estivi migrano dal Serengeti alla ricerca di pascoli verdi per poi nei mesi invernali dirigersi nuovamente al sud. Il parco di Masai Mara è il luogo ideale per assistere a questo spettacolo.

Tour Location

.